Regolamento musei

Con l’acquisto dei biglietti o con l’accesso all’area museale il visitatore accetta integralmente e senza possibilità di opposizione alcuna, il presente regolamento.
In caso di comportamenti molesti o mancato rispetto di uno o più articoli del presente regolamento, il visitatore può essere allontanato dall’area dall’Organizzazione che gestisce la struttura o da suoi incaricati, senza alcun obbligo di rimborso del biglietto.

OGGETTO DELLA VISITA

Il visitatore deve informarsi prima di acquistare il biglietto su eventuali problematiche legate all’afflusso o a condizioni climatiche o tecniche che potrebbero limitare l’uso delle attrazioni e la fruizione generale del Museo e dei servizi. L’Organizzazione è sollevata da qualsiasi informazione errata non correttamente pervenuta da parte dei visitatori.

IDONEITA’ PER LA VISITA

Il visitatore dichiara, prima dell’acquisto dei biglietti e dell’inizio della visita, di essersi informato sulle caratteristiche morfologiche, strutturali, ambientali e del percorso proposto.

A tal fine afferma di avere un’idoneità fisica e psicologica tale da partecipare ai percorsi e alle attrazioni/attività proposte.

COMPORTAMENTO DEL VISITATORE

Il visitatore si impegna a mantenere un comportamento consono al luogo, seguendo le direttive degli operatori del Museo, evitando atteggiamenti/azioni che ledano la quiete, il decoro e la pubblica sicurezza delle persone e del luogo. Gli operatori del Museo si riservano di escludere dalle attività il visitatore che mette in atto i citati comportamenti.

Il visitatore non può accedere ad aree private, sale tecniche e/o segnalate come inaccessibili o pericolose.

All’interno di tutto il complesso museale (interno ed esterno) è vietato: fumare, cucinare o accendere fuochi; è vietato l’uso di skateboard, pattini, palloni, droni.

Il visitatore non deve modificare, alterare, danneggiare qualsivoglia struttura, scenografia, apparecchiatura, complemento, vegetazione presente nell’area o utilizzare apparecchiature di gestione riservate al personale.

E’ inoltre vietato strappare fiori, piante, cogliere o mangiare frutti, arrampicarsi sugli alberi, calpestare aiuole delimitate, camminare su muretti o cordoli. Qualsiasi danno rilevato in seguito alla violazione dei comportamenti descritti da parte del visitatore, sarà addebitato allo stesso, incluse le spese per il ripristino.

I visitatori minorenni devono essere sotto la responsabilità di un accompagnatore maggiorenne estraneo all’Organizzazione durante tutta la permanenza nel complesso museale e si intendono sottoposti alla sua custodia. E’ cura del visitatore gettare i propri rifiuti nei contenitori idonei.

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO ATTIVITA’

Il biglietto di ingresso, una volta acquistato non può in nessun caso essere rimborsato (art. 74 DPR 633/72).

Il cliente è consapevole che le attività incluse nei biglietti e sottoposte alla clausola “salvo maltempo” possono essere in

qualsiasi momento sospese, modificate o rese impraticabili dalla presenza di fattori esterni di forza maggiore (es. particolari condizioni naturali o meteo). Le attività indicate con la clausola “salvo maltempo” non sono soggette a rimborso e non danno luogo al godimento di soluzioni alternative in sostituzione dell’attività non fruita.

Al fine di tutelare beni e persone, la Fondazione può decidere di interrompere le attività anche in via preventiva o successiva all’effettivo verificarsi di un fenomeno esterno.

RESPONSABILITA’ E INFORTUNI

L’Organizzazione non risponde per malori o infortuni derivanti dalla mancanza delle idoneità indicate o causati da comportamenti imprudenti del partecipante o di terzi soggetti estranei all’Organizzazione.

Per le caratteristiche naturali del luogo, immerso nella vegetazione, l’Organizzazione non risponde per eventuali danni causati al visitatore da insetti e animali (es. punture); dalla commistione di frutti o altre parti dei vegetali.

L’Organizzazione non risponde di smarrimenti, oggetti lasciati incustoditi, furti.

ANIMALI DOMESTICI

Gli animali domestici possono accedere all’area museale purché tenuti al guinzaglio, con museruola o trasportino. Il conduttore deve essere munito di sacchetti per raccogliere gli eventuali escrementi.

E’ facoltà dell’Organizzazione escludere in ogni momento gli animali dal percorso di visita per il verificarsi di situazioni contingenti e/o imprevedibili (es. presenza di visitatori con fobia degli animali; presenza di visitatori con allergie; comportamenti dell’animale che disturbino lo svolgimento delle attività).

VIDEO SORVEGLIANZA

Il Museo utilizza sistemi di videosorveglianza al fine di garantire la sicurezza, regolare i flussi di visita e prevenire atti illeciti. Le immagini sono visionate solo ed esclusivamente dal personale incaricato ed eventualmente dall’autorità giudiziaria.

IMMAGINI FOTO E VIDEO

Immagini, video e registrazioni sonore effettuate dalla Clientela all’interno del museo non possono essere utilizzate se non per scopi domestici e privati. Pertanto, la Clientela non può vendere, concedere l’uso, mandare in onda, diffondere pubblicare o comunque sfruttare tale materiale, ad alcun titolo e per alcuna ragione.

L’Organizzazione si riserva la facoltà di effettuare, direttamente o tramite terzi incaricati, fotografie, fìlmati o altre forme di registrazione delle immagini, delle persone all’interno del luogo. Tali materiali potranno essere utilizzati dall’Organizzazione stessa o da terzi incaricati dal Parco per Ia promozione delle iniziative proprie o di enti terzi, per la produzione di materiale informativo, editoriale, pubblicitario e, in generale, per il perseguimento dei propri scopi istituzionali, senza che la persona ripresa abbia diritto ad alcun corrispettivo, comunque nel rispetto delle vigenti normative sulla privacy.